Ebook – Angela Allegria – I poteri istruttori del giudice del dibattimento

8.00

L’autore: Angela Allegria, siciliana, giornalista pubblicista, mediatore familiare, criminologo, mediatore civile e commerciale. Dopo la maturità classica, ha conseguito la laurea in Scienze Giuridiche e poi la laurea specialistica in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Catania.
Iscritta all’Ordine dei Giornalisti di Sicilia, elenco pubblicisti, fa parte di diverse redazioni. Collabora con diverse riviste giuridiche, prima fra tutte Nuove frontiere del diritto. Si interessa di diritto penale, diritto processuale penale e diritto di famiglia e delle successioni. Ha approfondito anche le tecniche di ADR.

COD: ebook2014001 Categoria:

Descrizione

L’art. 507 è stato, però, fin dalla versione originaria, uno dei temi sui quali si è manifestato il dibattito più vivace, che ha suscitato quasi una guerra di religione. Le discussioni più accese tra gli studiosi e gli operatori del processo si sono avute proprio sui limiti dei poteri di iniziativa d’ufficio del giudice.
Si tratta di un potere soltanto integrativo, da coordinare, in punto di prova, con l’onere incompleto spettante alle parti, o si è in presenza di un vero e proprio potere suppletivo, da esercitare anche nei casi di assoluta inerzia delle parti?