Home » I nostri numeri, gli speciali e le interviste » Per #iorestoacasaescrivopernfd: A tu per tu con ilPresidente del Coa di Roma Antonino Galletti sull’epidemia sanitaria ma anche normativa causata dal Covid-19

A tu per tu con il Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma, Avv. Antonino Galletti

Avv. Angela Allegria 

Avv. Federica Federici

In questo momento di epidemia sanitaria assistiamo anche ad una epidemia normativa. Come la sta affrontando il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma?

Stiamo offrendo il massimo dei servizi agli iscritti nonostante l’emergenza sanitaria in atto. Il COA resta aperto pure garantendo al massimo la incolumità fisica degli iscritti e dei dipendenti. Stiamo valorizzando i servizi telematici ed il sistema della videoconferenza. Il nostro Dipartimento comunicazione ha creato una unità di crisi che aggiorna sui provvedimenti che ci interessano in tempo reale. Abbiamo consentito ai giovani avvocati di giurare via Skype per dare anche un segnale di speranza per il futuro. Occorre avere tutti pazienza e pensare a salvaguardare per prima cosa le nostra salute, poi ci sarà tempo per tutto. Il mio pensiero particolare è rivolto oggi ai tanti colleghi ricoverati ed in condizioni di fragilità.

Stiamo progressivamente andando verso una sospensione di libertà e diritti fondamentali, chiedo ad un avvocato amministrativista cosa pensa della legittimità di certi provvedimenti e le conseguenze nel breve e medio termine sulla percezione che i cittadini hanno dello Stato in termini di tutela di questi?
I provvedimenti possono essere criticati, ma occorrerebbe indicare alternative e fino ad oggi non ne ho sentite. Chi ha ricette miracolose le dica altrimenti non avveleni il clima con populismo e demagogia. Chi contesta i provvedimenti emergenziali può ricorrere e comunque proprio noi avvocati garantiamo la tutela dei diritti e delle libertà fondamentali anche in via d’urgenza. In questo momento stringiamoci intorno ai nostri ammalati anche a costo di sacrificare parte delle nostre libertà per la salute di noi stessi e per i nostri cari.

Stato di necessità, emergenza, decretazione di urgenza, contingenza, ordinanze, provvedimenti temporanei tutti termini con cui stiamo facendo i conti, ma i cittadini ne comprendono i contenuti, le prescrizioni, la sfera dell’illecito e del lecito? Le difficoltà che incontrano ed incontreranno gli avvocati nella loro applicazione e nella difesa di eventuali illeciti si possono già individuare?
Gli Avvocati sono perfettamente in grado di tutelare gli assistiti avverso eventuali abusi. Personalmente detesto da tempo la politica di annunciare i provvedimenti con i media e poi pubblicarli a distanza di ore alimentando il clima di incertezza. Adesso però occorre fare fronte comune contro l’emergenza. Ci sarà tempo per tutti, almeno lo spero, per approfondire le responsabilità politiche e per quelle civili, penali ed amministrative.

La categoria degli Avvocati sta soffrendo da settimane per questa sorta di black-out professionale che da subito ha creato difficoltà in termini di liquidità (locazioni, tributi, Cassa, collaboratori, ecc.) e in termini di calendarizzazione processuale (scadenze, sospensione termini, soggetti deboli, carceri, accesso telematico agli uffici giudiziari, ecc.). Cosa ha fatto finora il COA e cosa chiede al Governo e alle Istituzioni di fare?
Ci sono decine di interventi pubblici dei COA e, in particolare, di quello di Roma: basta lasciare i social e le chat e leggere sul sito istituzionale.
Esiste una interlocuzione costante con i capi degli uffici giudiziari e con le Autorità politiche ed amministrative.
Siamo inseriti in un contesto nazionale e condividiamo le proposte che formuliamo di concerto con gli altri Ordini, con l’Organismo di rappresentanza politica nazionale (OCF), col comitato unitario dei professionisti (CUP di Roma e Provincia). Chi crede di avere ricette miracolose le chiarisca, specificando però dove prendere le risorse e sulla base di quali norme. Le interlocuzioni si fanno con proposte serie e credibili e non dispensando proposte fantasiose e improbabili per parlare “alla pancia” degli avvocati in un momento di sofferenza. Durante le guerre, le carestie e le epidemie escono purtroppo allo scoperto anche gli sciacalli: mi auguro che restino isolati e non infettino l’avvocatura.

Come è la vita del Consiglio ai tempi del Coronavirus? Presidente, Consiglieri, Personale, Commissioni, Organismi come si sono organizzati nelle attività consiliari?
Stiamo tutti lavorando ininterrottamente. I nostri servizi e le utilità sono apprezzate dai colleghi di tutta Italia e sono sommerso di attestazioni di stima. Occorre proseguire e gestire al meglio la crisi, senza lasciarci andare al pessimismo, ma con serietà e formulando richieste credibili e condivise dai vari attori dell’avvocatura.

Copyright 2020© Associazione culturale non riconosciuta Nuove Frontiere del Diritto Via Guglielmo Petroni, n. 44 00139 Roma, Rappresentante Legale avv. Federica Federici P.I. 12495861002. 
Nuove frontiere del diritto è rivista registrata con decreto n. 228 del 9/10/2013, presso il Tribunale di Roma, Direttore responsabile avv. Angela Allegria, Proprietà: Nuove Frontiere Diritto. ISSN 2240-726X

Lascia un commento

Like On Facebook

Consulenza Informatica

Damasolutions

Esperti nelle Tecnologie Informatiche. Assistenza Sistemistica-Web Designer

Visita il nostro Sito.

www.damasolutions.it.

Consulenza Legale

Studio Legale Federici

Lo Studio Legale Avv. Federica Federici è il punto di arrivo di un’idea di assistenza e consulenza legale multidisciplinare e specializzata.

Visita il nostro Sito.

www.studiolegalefederici.it.

Commentario alla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo

Commentario alla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo

Commentario alla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo (a cura di Angela Allegria, Domenico Di Leo, Federica Federici), Primiceri Editore, I edizione, aprile 2019

Diritto del Web

Diritto del Web, Intelligence e Nuove Tecnologie

Diritto del Web, Intelligence e Nuove Tecnologie (a cura di Federica Federici, Angela Allegria, Michelangelo Di Stefano) Primiceri Editore, I edizione, luglio 2017,

Copyright © Associazione Culturale non riconosciuta

Nuove Frontiere del diritto Rivista Registrata con decreto n. 228 del 9/10/2013, presso il Tribunale di Roma,

Indirizzo

Via Guglielmo Petroni, n. 44 00139 Roma,

Rappresentante Legale Direttore Responsabile

Rappresentante Legale avv. Federica Federici P.I. 12495861002. Direttore responsabile Avv. Angela Allegria, Proprietà: Nuove Frontiere Diritto. ISSN 2240-726X