Home » Eventi & Convegni » Nasce il Manifesto Internazionale Donne Unite

Promosso dagli organizzatori del  Convegno i Diritti delle Donne Calpestati  Amsi ,Co-mai ,Umem ,UXU e da NFD

A seguito dell’evento “Diritti delle Donne Calpestati” svoltosi a Roma lo scorso 27 febbraio presso la location trendy SNODO MANDRIONE, promosso dal movimento internazionale Transculturale interprofessionale Uniti per Unire (UXU) insieme a numerose associazioni e comunità aderenti come la comunità del mondo arabo in Italia (Co-mai), l’associazione medici di origine straniera in Italia (Amsi), l’Unione Medica Euro Mediterranea (UMEM) e l’Associazione Nuove Frontiere del Diritto. Il manifesto è volto a concettualizzare alcuni aspetti ritenuti dai coordinatori di rilevante importanza nel momento storico attuale, in cui il ruolo della donna nella societá è ancora ad alto rischio ed affrontato diversamente a seconda dei Paesi e delle loro culture e religioni. I Coordinatori del Manifesto  sono il Prof. Foad Aodi Fondatore dell’Amsi, Co-mai e del Movimento Uniti per Unire e Membro del Registro Esperti Fnomceo, l’artista Dea, l’Avvocato Federica Federici che spesso si é occupata di tematiche relative ai diritti umani in particolare delle donne e dei c.d. soggetti vulnerabili anche in relazione ai media e ai social, l’antropologa culturale e giornalista Tiziana Ciavardini, esperta della condizione delle donne in Medioriente e il Dr. Andrea Pandolfi Ricercatore presso l’Universitá di Roma Tre. Nel convegno é stato presentato per la prima volta il video-protesta di Dea ‘Remove the veil, Remove the wall’, che afferma : “Io sono una donna, una delle tante, che porta avanti la sua battaglia a favore dei diritti umani contro i soprusi della società patriarcale. Ma la mia ribellione e protesta, sebbene personale, è a nome di migliaia di altre donne, delle quali, in qualità di artista mi sento portavoce”.

Il Prof. Foad Aodi ha dichiarato: “Auspichiamo che il messaggio del nostro manifesto contro la violenza sulle donne possa continuare tutti i giorni e non solo l’8 marzo, stimolando le donne a denunciare e a non sentirsi sole,  vittime due volte per paura di denunciare, non protette e non convinte ad assicurare il colpevole alla giustizia, per questo abbiamo pensato ad un manifesto che coinvolga tutte le nostre associazioni, in quanto il tema della violenza contro le donne è un filo conduttore che lega tutte le nostre attivitá”.

Il seguente manifesto #DonneUnite riconosce i punti siglati nella Convezione di Istanbul proposta dal Consiglio d’Europa contro la violenza sulle donne e la violenza domestica, approvata dal Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa il 7 aprile 2011 ed aperta alla firma l’11 maggio 2011 a Istanbul (Turchia).

1.       Tutela della figura della donna in tutti gli ambiti;

2.       Protezione delle vittime di violenza e dei minori figli delle vittime;

3.       Prevenzione del linguaggio d’odio nel racconto della violenza di genere attraverso una corretta informazione;

4.       Aumento dei centri di ascolto per donne ed uomini nelle Istituzioni e creazione di presidi e sportelli volti ad ascoltare e proporre soluzioni;

5.       Organizzazione di team da portare all’interno delle scuole per promuovere la conoscenza della condizione della donna in Italia e all’estero;

6.       Approccio alla salute femminile secondo la medicina di ‘genere’ e creazione di un centro relazione aiuto a sostegno delle donne in difficoltá WBW (why be woman);

7.       Creazione di un tavolo di lavoro con esperti del settore per aprire un dibattito sulle criticità relative alla violenza sulla donna coinvolgendo Avvocatura, Autorità Giudiziaria, Media e Magistratura;

8.       Sostegno alle donne nella risoluzione dei conflitti familiari non solo nella giurisdizione italiana;

9.       Ideazione di una giornata dedicata alle donne di ogni appartenenza religiosa;

10.   Organizzazione di corsi di formazione (seminari, conferenze, workshop, convegni) destinati a uomini e donne che aiutino a risanare alla radice quegli stereotipi atavici ed arcaici.

Chiediamo ai politici, ai media, agli operatori del settore, all’associazionismo e a tutti i vertici decisionali di farsi portavoce della nostra iniziativa, non servono promesse ma fatti.

Ufficio Stampa Uniti per Unire
www.unitiperunire.org

Lascia un commento

Like On Facebook

Consulenza Informatica

Damasolutions

Esperti nelle Tecnologie Informatiche. Assistenza Sistemistica-Web Designer

Visita il nostro Sito.

www.damasolutions.it.

Consulenza Legale

Studio Legale Federici

Lo Studio Legale Avv. Federica Federici è il punto di arrivo di un’idea di assistenza e consulenza legale multidisciplinare e specializzata.

Visita il nostro Sito.

www.studiolegalefederici.it.

Commentario alla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo

Commentario alla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo

Commentario alla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo (a cura di Angela Allegria, Domenico Di Leo, Federica Federici), Primiceri Editore, I edizione, aprile 2019

Diritto del Web

Diritto del Web, Intelligence e Nuove Tecnologie

Diritto del Web, Intelligence e Nuove Tecnologie (a cura di Federica Federici, Angela Allegria, Michelangelo Di Stefano) Primiceri Editore, I edizione, luglio 2017,

Copyright © Associazione Culturale non riconosciuta

Nuove Frontiere del diritto Rivista Registrata con decreto n. 228 del 9/10/2013, presso il Tribunale di Roma,

Indirizzo

Via Guglielmo Petroni, n. 44 00139 Roma,

Rappresentante Legale Direttore Responsabile

Rappresentante Legale avv. Federica Federici P.I. 12495861002. Direttore responsabile Avv. Angela Allegria, Proprietà: Nuove Frontiere Diritto. ISSN 2240-726X
Help-Desk