Home » Massimario » Reato di stalking e comportamenti vessatori

 

Misure di prevenzione e sicurezza
Sì allo stalking in presenza di accertati comportamenti vessatori
È legittimo l’ammonimento previsto nel caso di “stalking”, fondato su elementi istruttori che hanno evidenziato, inequivocabilmente, la sussistenza di un atteggiamento conflittuale dello stalker nei confronti della vittima.

Lascia un commento

Copyright © Associazione Culturale non riconosciuta

Nuove Frontiere del diritto Rivista Registrata con decreto n. 228 del 9/10/2013, presso il Tribunale di Roma,

Indirizzo

Via Guglielmo Petroni, n. 44 00139 Roma,

Rappresentante Legale Direttore Responsabile

Rappresentante Legale avv. Federica Federici P.I. 12495861002. Direttore responsabile Avv. Angela Allegria, Proprietà: Nuove Frontiere Diritto. ISSN 2240-726X