Home » Le Frontiere dell'Avvocatura » Diritto e Processo Penale » Visita medica per i lavoratori addetti ai turni notturni

Grava sul responsabile della sicurezza l’obbligo di far sottoporre i lavoratori notturni a visita medica

di Loretta Moramarco

Corte di Cassazione, Sezione III Penale, Sentenza n.33521 del 30 agosto 2012

La Corte di Cassazione chiarisce le modalità di individuazione del responsabile del reato di cui agli artt. artt. 81 c.p., 14 e 18 bis d.lgs. n. 66 del 2003, ipotesi in cui è sussumibile la fattispecie di mancata sottoposizione a visita medica dei lavoratori addetti a turni notturni.

In presenza di fatti che integrino la condotta di tale contravvenzione, il giudicante deve, infatti, anzitutto accertare se sia stato nominato un responsabile della sicurezza su cui grava l’obbligo di attivarsi per il rispetto delle norme antinfortunistiche.

Resta, tuttavia, in capo al datore di lavoro l’obbligo di supervisione sull’operato del delegato e la conseguente possibilità di essere chiamato a rispondere in caso di omessa vigilanza sul corretto espletamento da parte di quest’ultimo delle attività relative all’adozione delle misure di prevenzione degli infortuni sul lavoro.

Fonte: http://www.filodiritto.com/index.php?azione=archivionews&idnotizia=3907

Copyright © Associazione Culturale non riconosciuta

Nuove Frontiere del diritto Rivista Registrata con decreto n. 228 del 9/10/2013, presso il Tribunale di Roma,

Indirizzo

Via Guglielmo Petroni, n. 44 00139 Roma,

Rappresentante Legale Direttore Responsabile

Rappresentante Legale avv. Federica Federici P.I. 12495861002. Direttore responsabile Avv. Angela Allegria, Proprietà: Nuove Frontiere Diritto. ISSN 2240-726X