Home » Eventi & Convegni » Convegno “Il sistema del risarcimento del danno nell’R.C. auto” * 24 Maggio 2012

Medicina e diritto

organizza il convegno

IL SISTEMA DEL RISARCIMENTO DEL DANNO NELL’RC AUTO

Novità normative giurisprudenziali e problematiche attuali

Giovedì 24 Maggio 2012 – ore 8,30

La Legge n. 27 del 24 marzo 2012 di conversione del DL n. 1 del 24 gennaio 2012, intitolato “Disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitività” ha introdotto una norma che incide direttamente sulle procedure di valutazione e di liquidazione del danno da lesione alla salute di lieve entità (1-9% di danno biologico). Con la modifica dell’art. 139 del Codice delle Assicurazioni e con l’introduzione dell’art. 32 commi 3-ter e 3-quater, il legislatore ha voluto porre un evidente limite al risarcimento del danno ai colpi di frusta e alle patologie con postumi di lieve entità che non abbiano, nella fase valutativa, avuto il supporto probatorio di un accertamento clinico strumentale obiettivo. L’impatto che la disciplina innovata avrà sul mercato e sulle attività degli addetti (medici, avvocati, magistrati ed assicuratori) sarà senza precedenti, per la portata statistica e numerica delle casistiche coinvolte dalla legge. Il Gruppo di Studio Medicina e Diritto affronterà le problematiche applicative ed interpretative della legge n. 1 del 24.1.2012 e di molte altre questioni legate alla disciplina del risarcimento del danno da circolazione stradale, nel convegno che si terrà il giorno 24 maggio presso l’Università degli Studi di Milano coinvolgendo cattedratici, magistrati e professionisti noti e dalla comprovata esperienza. Il confronto di idee sarà arricchito dalla partecipazione attiva nel dibattito di una platea qualificata e di alto profilo professionale.

PER  TUTTE LE INFORMAZIONI:

GRUPPO RICERCHE E STUDI MEDICINA E DIRITTO

20123 Milano – Via San Vincenzo 3

Tel. 02.87.15.74.57 – Fax 02.93.66.48.18

www.medicinaediritto.itinfo@medicinaediritto.it

* Si consiglia sempre di contattare preventivamente l’Ente, l’Università o l’Associazione organizzatrice dell’evento per maggiore sicurezza nonchè per assumere tutte le notizie su eventuali cambiamenti di date, modalità di partecipazione ecc.