Accordo raggiunto sulla Direttiva Collecting

a cura del Dott. Jean Carmel Provenzano

Finalmente raggiunto l’accordo tra i co-legislatori europei sulla proposta di Direttiva per la gestione collettiva dei diritti d’autore e le licenze per la musica online. Un accordo mirato alla tutela degli interessi dei detentori dei diritti e i bisogni dei consumatori dell’Unione Europea, con un approccio disciplinare ben bilanciato a portare maggiore trasparenza ed efficienza all’attività delle organizzazioni di gestione collettiva. Il sistema delle licenze multi-territoriali sarà uno dei più importanti fattori che contribuiranno al Mercato unico europeo per i servizi di musica online, permettendo agli utenti europei, in continuo aumento, di poter accedere a repertori musicali sempre più ampi. Per la SCF (Società Consortile Fonografici) –  il consorzio che gestisce in Italia la raccolta e la distribuzione dei compensi dovuti ad artisti e produttori discografici per l’utilizzo in pubblico di musica registrata -, si tratta di un ottimo risultato raggiunto per la Comunità. Non sono mancate le critiche verso la stessa direttiva da alcuni celebri artisti, tra cui la Nick Mason dei Pink Floyd e Ed O’ Brien dei Radiohead.

Lascia un commento