Home » Le Frontiere dell'Avvocatura » Esame di Abilitazione » Ipotesi di schema parere penale n. 1

Ipotesi di schema parere penale n. 1

Parere n. 1

 

Quaestio

Violazione norme sulla disciplina della circolazione stradale e omicidio (con riguardo all’elemento psicologico del reato)

 

Norme

Art. 589 c.p. in particolare comma 3, n. 1 e 2

Art. 81 c.p.

Artt. 186 e 187 Codice della Strada, in particolare il 186, comma 2, lett. c) e ratio particolare gravità e pericolosità del comportamento del conducente che non si astiene dal guidare sotto uso di sostanze psicotrope, stupefacenti ed alcool.

 

Istituti

Dolo eventuale

Colpa cosciente o colpa con previsione

Danneggiamento

Omicidio colposo

Reato complesso e concorso formale/materiale di reati con unificazione quoad poenam

 

Sentenze

Base da cui partire per la distinzione tra gli elementi soggettivi del reato Cass. Pen., sez. IV, 10 ottobre 1996, n. 11024

Cass. pen., sez. IV, sent. n. 46441 del 2012

Cass., sez. I, sent. n. 30472 del 2011

Cass., sez. IV, sent. n. 13083 del 2010

Cass., sez. IV, n. 11222 del 2010

Cass. sez. IV, sent. n. 28231 del 2009

Cass. Pen., sez. IV, sent. 2009, n. 13083

Cass. Pen., SS.UU., sent. 2002 n. 12894

 

Ipotesi schematica a mero scopo orientativo

Adeguata trattazione della distinzione tra dolo eventuale e colpa cosciente e quindi della c.d. “previsione dell’evento.

Difficile compito nell’accertamento e ricostruzione dei fatti per addivenire ad una valutazione di merito sulla ricorrenza o meno dei distinti presupposti soggettivi trattati.

Contestualizzazione al caso de quo: disponibilità di un veicolo di cilindrata potente, notte in discoteca, l’assunzione di sostanze stupefacenti e la condizione di ebbrezza (giuridicamente accertata a seguito di controlli svolti dalla A.G. in veste di P.S.) indicano uno scenario di soggetto fortemente imprudente che si mette a condurre tale mezzo di trasporto non certo allo scopo di investire o uccidere, ma sicuramente elevando il rischio di poterlo fare.

Per formulare un parere non meramente circoscritto all’omicidio colposo/doloso, per i più coraggiosi e con padronanza della materia, si poteva dare atto del significativo e non pacifico dibattito giurisprudenziale in tema di reati al volante e sicurezza in strada, per argomentare i punti di forza dei vari ragionamenti volti a suffragare o escludere la configurabilità di concorso formale o materiale di reati tra l’art. 186 del Codice della Strada e l’art. 589 c.p. senza a nostra avviso dare una soluzione univoca, ma limitandosi a sostenere la plausibilità dei vari orientamenti indicando quello eventualmente a favore dell’assistito.


Vedere anche il nostro speciale sul Codice della Strada http://www.nuovefrontierediritto.it/speciale-nfd-n-9-codice-della-strada-disquisizioni-in-tema-di-illeciti/

Lascia un commento

Login

Ebook – Angela Allegria – I poteri istruttori del giudice del dibattimento
NFD e FiloDiritto

I nostri numeri, gli speciali e le interviste

Read more