Home » Perchè associarsi

Cari collaboratori,
di seguito sono indicate le attività cui potrete prendere parte attiva, se lo vorrete, compilando il modulo di contatto e manifestando la vostra preferenza in tal senso.

Abbiamo la rivista, che è e rimarrà gratuita. Scrivere per la rivista permetterà a noi di diffondere la cultura giuridica, a voi di ottenere crediti formativi inoltrando la richiesta al vostro ordine di appartenenza (il modulo è sul sito). Ricordatevi di inserire sul vostro cv la collaborazione con la rivista.

Abbiamo l’attività di tutorato, rivolta agli studenti delle università giuridiche e scuole forensi. Questa attività permette a tutti voi di diventare docenti, tutor e assistenti nella stesura di tesi di laurea, nelle ricerche bibliografiche, nella preparazione agli esami universitari laddove venisse richiesto da lettori e utenti.

Abbiamo l’attività editoriale (testi, e-book, ecc.), che vi permetterà di pubblicare i vostri e-book senza spese editoriali e senza spese di pubblicità.

Abbiamo l’attività dello sportello avvocato, presidiato da noi soci fondatori per la consulenza gratuita e rivolta ai cittadini. Questa attività permetterà a voi di ottenere clienti su nostra segnalazione (il cliente si rivolge a noi per una prima consulenza, poi chiede un avvocato – che sarà vincolato a redigere la parcella ai minimi tariffari per l’attività richiesta per quel caso, poi è chiaro che se il cliente torna da voi senza passare da noi siete liberi di applicare la tariffa che preferite).

Abbiamo l’attività relativa all’organizzazione di convegni, che vi permetterà di essere relatori e di collaborare con personalità giuridiche di spicco.

A breve, inoltre, saranno attive sul sito le bacheche volte a favorire lo scambio della domanda e dell’offerta avente ad oggetto domiciliazioni, pratica forense e collaborazioni tra colleghi.

Vi ricordiamo che tesserarsi per l’anno 2017 è un gesto di sostegno per questo progetto, che si autofinanzia e che vorrebbe restare libero da logiche commerciali e investitori di alcun genere che non siano gli stessi soci fondatori e gli associati. Visita la sezione come associarsi

La quota per il 2017 è fissata in 30 € per i soci ordinari e 50€ per i soci sostenitori.

 I soci ordinari:

  1. avranno accesso a documenti, relazioni e atti dei convegni;
  2. potranno usufruire della bacheca cerco/offro domiciliazioni, pratica forense, collaborazioni tra colleghi (a breve attiva sul sito);
  3. non pagheranno quote iscrizioni a corsi e incontri di formazione;
  4. usufruiranno della correzione gratuita di atti e pareri per l’esame di avvocato e per i temi concorso in magistratura per tutto l’anno 2014.

I soci sostenitori,

oltre a quanto già compreso nel tesseramento dei soci ordinari, potranno accedere e partecipare a tutte le iniziative che prevedono una remunerazione:

  1. Sportello Avvocato;
  2. Tutorato universitario;
  3. Partecipazione ai convegni come relatori;
  4. Formatori in incontri e corsi;
  5. Pubblicazioni di e-book sul sito.

Coloro che sceglieranno di partecipare unicamente all’attività di redazione della rivista saranno liberi nella scelta di associarsi, pur ritenendo che il tesseramento si configuri quale gesto di serietà, sostegno e gratitudine verso l’opportunità offerta.

Si comunica che i redattori che non scriveranno almeno n. 6 articoli nel corso del 2017 saranno cancellati dal Comitato di redazione senza alcun ulteriore preavviso.

Ricordate di registrarvi al sito per avere la possibilità di vedere tutti i contenuti.

Vi ringraziamo sin da ora!

I soci fondatori

Lascia un commento