Home » Biblioteca » Ultime novità editoriali

€ 49 DA SCONTARE

Questo Memento affronta il tema del carico fiscale relativo all’instaurazione delle controversie giudiziarie per l’imposta di registro e il contributo unificato per l’iscrizione della causa a ruolo.
Offre quindi gli strumenti necessari per:
– la preventiva stima del costo individuando gli atti soggetti a registrazione e quelli invece esenti
– il controllo e l’eventuale impugnazione della liquidazione dell’imposta di registro effettuata dall’Agenzia delle Entrate.
Si esaminano, altresì:
– la possibilità di richiedere agevolazioni che consentono un risparmio fiscale
– le ipotesi in cui richiedere il rimborso di quanto versato
– i soggetti obbligati al pagamento
– le modalità pratiche per la registrazione dei provvedimenti.
Dopo aver analizzato i principi generali in merito alla registrazione, la trattazione procede alla valutazione di numerosi casi pratici, risolti alla luce della prassi e della giurisprudenza più recenti.
In particolare, sono illustrate le modalità di tassazione:
– delle sentenze di condanna
– delle sentenze portanti trasferimento di beni immobili
– dei decreti ingiuntivi
– dei provvedimenti delle procedure esecutive
– delle procedure concorsuali nonché di un’ampia serie di altri provvedimenti.
È infine esaminato, in riferimento alla prassi ed alla giurisprudenza più recenti, il contributo unificato illustrando gli importi dovuti per i diversi gradi dei giudizi civili, amministrativi e tributari nonché le modalità di pagamento, rimborso ed accertamento.
Le redazioni Memento seguono costantemente le evoluzioni della materia. Ogni novità viene inserita tempestivamente on-line.
Ogni tema è affrontato in modo esauriente e completo, prendendo in considerazione tutte le fonti normative. Ogni fonte è direttamente consultabile on-line grazie ai link presenti nel testo, che consentono un veloce approfondimento.
Una volta effettuata la prima connessione avrà diritto ad accedere gratuitamente al servizio per 12 mesi.

€ 40 DA SCONTARE

Il presente Volume cerca di formare più che informare, nel senso che il suo obiettivo è quello di fornire un quadro giuridico dei diversi istituti, in modo che il lettore, conoscendone le regole, possa rispondere a tutte le sue domande.
Deve, inoltre, considerarsi che gli amministratori di condominio sono oggi in gran parte dei professionisti ed i condomini sono più attenti ed informati dei loro diritti.
Al fine di rispondere a tutte queste esigenze il Manuale si presenta con la seguente struttura:
– una prima parte che affronta i vari istituti dando conto anche delle novità della riforma;
– una seconda parte che fornisce i modelli utili ai principali adempimenti;
– una terza parte in cui sono riportate le leggi ed i provvedimenti che occorrono quotidianamente.
Al Volume è allegato un Cd-Rom di tutte le formule presentate nel testo, rese editabili e stampabili.
La L. 22 novembre 2012, n. 220, che entrerà in vigore il 18 giugno 2013, ha apportato tante novità in materia di condominio. Novità rilevanti hanno riguardato, in primo luogo, la figura dell’amministratore di condominio che dovrà essere in possesso di requisiti culturali (almeno il diploma di maturità) e di onorabilità. La legge di riforma, inoltre, è intervenuta sullo stesso istituto condominiale la cui disciplina è stata estesa anche a tutte le altre fattispecie di condominio orizzontale, supercondominio, multiproprietà, recependo in questo caso gli ultimi indirizzi giurisprudenziali. È stata normativizzata la recente giurisprudenza anche in materia di diritto del condomino di distaccarsi dall’impianto di riscaldamento centralizzato o di divieto nei regolamenti assembleari di prevedere clausole che possano vietare ai condomini di avere nei loro immobili animali domestici. Il tutto con il palese scopo di evitare anche futuri contenziosi.
Mancano ancora i necessari chiarimenti in materia di disposizioni fondamentali per il buon funzionamento della riforma (ad es. in materia di esecuzione dei crediti nei confronti dei condomini; sulla sussistenza o meno della personalità giuridica; sull’approvazione delle tabelle millesimali).

€ 85 DA SCONTARE+SPEDIZIONE GRATUITA

1. L’appalto privato:
– L’appalto: nozione, caratteristiche e figure affini
– I soggetti del contratto di appalto
– L’oggetto del contratto d’appalto
– Il subappalto
– Forma e interpretazione
– L’esecuzione dell’appalto
– La responsabilità
– Le vicende dell’appalto
2. Appalto pubblico. Gli appalti pubblici tra diritto nazionale e comunitario:
– L’evoluzione normativa dalle legge di contabilità al codice sui contratti
– L’impatto del diritto comunitario nella materia degli appalti
– I presupposti per la realizzazione dell’opera pubblica
– I sistemi di realizzazione delle opere pubbliche
– I sistemi di aggiudicazione degli appalti
– L’esecuzione del contratto di appalto e la sua patologia: interferenze tra diritto pubblico e privato
– La risoluzione delle controversie nei contratti pubblici.

LEGGI DI PUBBLICA SICUREZZA E ILLECITI AMMINISTRATIVI - LAURUS ROBUFFO

€ 52 DA SCONTARE

Questo Volume concilia l’aspetto didattico con la parte pratica e, dopo lo studio, diviene uno strumento di lavoro da usare e consultare. Il Libro è costituito da due parti: il libro e il prontuario. Il Volume spiega e chiarisce, il prontuario, complemento essenziale e naturale, è utile per l’applicazione pratica nei casi concreti. La Pubblicazione è destinato sia a chi deve preparare un concorso, sia all’operatore addetto ai controlli di polizia. Il prontuario, in ordine alfabetico di argomento, riporta, per ogni norma violata, la sanzione edittale, il pagamento in misura ridotta, l’autorità competente ed i casi che prevedono il fermo e l’arresto. Molto utili sono gli esempi dei moduli dei verbali, da riprodurre e utilizzare.

€ 58 DA SCONTARE+SPEDIZIONE GRATUITA

Questo Formulario del Processo del Lavoro è aggiornata alla cd. riforma Fornero (legge 92/2012) che ha, tra le altre cose, inciso fortemente sul procedimento di impugnazione dei licenziamenti, introducendo il cd. rito sprint, che per le sue caratteristiche origina da altri riti già conosciuti, quali quello cautelare, sommario di cognizione, del lavoro, ex art.28 dello Statuto dei lavoratori.
Inoltre, la riforma in parola verrà ricordata senz’altro per le incisive modifiche all’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori. Il reintegro nel posto di lavoro viene infatti limitato nei casi di licenziamento illegittimo per motivi economici, che non sarà più automatico, ma potrà essere accordato solo nelle ipotesi in cui il giudice accerti la ‘’manifesta insussistenza’’ del fatto posto alla base dell’atto di recesso (invece del riconoscimento di un‘indennità risarcitoria compresa tra 12 e 24 mensilità).
Queste le due più significative modifiche sul piano processuale che sostanziale alla materia giuslavoristica operata da una riforma che punta anche a rivoluzionare il sistema degli ammortizzatori sociali, tutelando in via diretta il lavoratore e non il posto di lavoro.
Il Formulario si propone di corredare di note esplicative aggiornate alla novella ogni formula, tenendo sempre conto dei requisiti formali imposti ai fini della validità e dell’efficacia dell’atto.
Il Volume ricomprende 154 formule, suddivise in 19 parti per un più immediato reperimento dell’atto occorrente, da adattare al caso concreto, consentendo altresì di allegare la più recente giurisprudenza ed individuare le motivazioni di diritto a sostegno della propria linea difensiva.
Arricchisce il Formulario un utile Cd-Rom che, oltre a riportare le nuove formule, contiene anche le norme del Codice Civile e di Procedura Civile collegate ai singoli atti.
È, inoltre, possibile, attraverso il supporto informatico, elaborare un archivio personale, per raccogliere le formule di uso più frequente nel proprio studio legale, da compilare inserendo semplicemente i dati dei singoli clienti.

60254.gif?h=181&bgcolor=f2f2f2&w=123

€ 150 DA SCONTARE+SPEDIZIONE GRATUITA

Questa prima edizione del Codice della proprietà industriale, commentato articolo per articolo, è il frutto di un’approfondita analisi del testo normativo, che ha tenuto conto: – della giurisprudenza nazionale e comunitaria, ampiamente richiamata e citata perseguendo il massimo possibile della completezza; – della dottrina italiana ed anche, ove utile, straniera, relativa la prima, non soltanto specificamente alla disciplina del Codice, ma altresì a quella dell’Unione Europea, alle fonti europee in campo brevettuale e a tutte le Convenzioni internazionali rilevanti nella materia. L’ampiezza e l’accuratezza del commento, la vastità dei rinvii, dei richiami, e delle citazioni che essa contiene fanno dell’opera non soltanto un importante strumento di lavoro per lo studioso e per il professionista che pratichi abitualmente la materia, ma altresì un¿esauriente guida per ogni operatore che voglia in essa orientarsi e approfondirla.

60171.gif?h=181&bgcolor=f2f2f2&w=123

€ 90 DA SCONTARE+SPEDZIONE GRATUITA

L’opera mantiene inalterato il criterio e l’esposizione che hanno fatto del testo il punto di riferimento consolidato nel panorama fiscale per tutti i commercialisti, consulenti, aziende, funzionari e operatori del settore. Tiene inoltre traccia dell’evoluzione avuta dalla disciplina IVA nei suoi 40 anni di vita e illustra le novità contenute nelle manovre che si sono succedute nel 2012 e dei cambiamenti dettati dalla normativa e dal diritto dell’Unione. Il testo è adottato dalla Commissione europea per monitorare la legislazione e la prassi interna e mantiene una struttura pratica, di facile e collaudata consultazione. L’ordine sistematico degli argomenti rispecchia quello del D.P.R. n. 633/1972 e successivamente del D.L. n. 31/1993. Di ogni articolo il volume offre il testo aggiornato, il commento alla norma accompagnato da esempi e istruzioni operative, i riferimenti legislativi nazionali e dell’Unione e ben più di 4500 casi risolti sotto forma di tabella. Il valore dell’opera si arricchisce dell’aggiornamento d’autore continuo della copia digitale su FiscoPiù e Pianeta IVA fino al 31 dicembre 2013.

 

60134.gif?h=181&bgcolor=f2f2f2&w=123

€ 45 DA SCONTARE

L’opera intende offrire del mandato l’immagine di una figura giuridica duttile,capace di adattarsi alle esigenze della modernità, di un commercio sempre più bisognoso di contatti rapidi, ma nel contempo legata alla tradizione di determinati rapporti fiduciari. Così accanto ad una nomenclatura ed a prassi bancarie, ove attraverso il mandato si è in grado di snellire situazioni altrimenti inceppate dal ricorso a categorie usurate dal tempo, è facile riscontrare l¿impiego del nostro istituto quale avamposto a salvaguardia dei principi di correttezza e buona fede che sempre devono improntare le relazioni interindividuali. Nell’ambito del quadro divisorio, ove l’istituto trova la sua tipica collocazione esplicativa (mandato con e senza rappresentanza, sua struttura, varie specie di mandato e figure contermini, responsabilità delle parti, estinzione del rapporto)l’argomentazione privilegia il momento della concretezza delle vicende sottoposte all’esame dei tribunali e delle corti, anche se l’apporto di certa dottrina si è a volte rivelato un complemento insostituibile, tanto che ad esso la giurisprudenza pare chiaramente ispirarsi. Non poteva mancare il frequente richiamo all’attività degli avvocati, tipico esempio di opera fiduciaria che si colloca mirabilmente tra passato ed attualità, tra schemi tradizionali e moderni di un¿espressione professionale.

Lascia un commento